Glossario

Elenco

7 da 107 (da 107)

Sviluppo sostenibile

Per sviluppo sostenibile s’intende uno sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri. (Commissione delle Nazioni Unite per l’ambiente e lo sviluppo, 1987) Nell’ambito della sanità pubblica, lo sviluppo sostenibile si prefigge di trovare un equilibrio ottimale tra gli obiettivi economici, ecologici, sociali e sanitari.

Traguardo intermedio / tappa

Avvenimenti di particolare importanza nel corso di un progetto o programma. Da un lato i traguardi intermedi consentono di suddividere un progetto o un programma in tappe verificabili con obiettivi parziali che ne facilitano la pianificazione, la conduzione e il controllo. D’altro canto i traguardi intermedi sono spesso legati a decisioni importanti, p. es. nell’ambito del controllo contrattuale.

Valore ideale/valore reale

Il valore ideale descrive un livello di ambizione quantitativo per un indicatore. Il valore ideale stabilisce il valore a partire dal quale un obiettivo si può considerare raggiunto.

-> Cfr. anche indicatore

Valorizzazione

Elaborazione, diffusione e impiego di conoscenze, esperienze e risultati emersi nel corso della valutazione di un intervento.

Valutazione

Analisi e valutazione sistematica e verificabile dell'elaborazione, della realizzazione e/o degli impatti dell’oggetto di una valutazione (p. es. strategia, programma, progetto, misura). Le valutazioni si basano su metodi scientifici. Si distingue tra autovalutazione e valutazione da parte di terzi (interna o esterna all'organizzazione).

Valutazione da parte di terzi

Per valutazione da parte di terzi s’intende la valutazione ad opera di persone che non partecipano direttamente all’intervento. La valutazione da parte di terzi può essere compiuta da esaminatrici o esaminatori esterni indipendenti, p. es. da un ufficio di valutazione professionale (valutazione da parte di terzi esterna) o da un’altra unità facente parte della medesima organizzazione (valutazione da parte di terzi interna).

-> Da distinguere da autovalutazione.

Visione

Una visione definisce le condizioni desiderate e descrive uno scenario futuro ideale in una prospettiva a lungo termine, vale a dire oltre la durata di un progetto o di un programma. Una buona visione è semplice e comprensibile, e motiva le persone coinvolte a impegnarsi e a fornire il proprio contributo per raggiungere un obiettivo comune, a prescindere dagli interessi potenzialmente diversi.

Ultima modifica: 25 giugno 2020 19:28