Promozione Salute Svizzera

Pianificazione

Esaminate con i vostri partner le caratteristiche principali della pianificazione, nello specifico:

  • i risultati che si intendono ottenere con il progetto o il programma (visione e obiettivi)
  • i sistemi ai quali occorre apportare modifiche (setting, gruppi d’interesse e gruppi target)
  • il modo di procedere per ottenere tali obiettivi (strategie e misure) e
  • le risorse necessarie (budget)
  • l’impostazione del progetto o del programma in modo che gli esiti siano il più possibile duraturi.
  • Il progetto ha una visione e obiettivi concreti (orientati verso gli esiti) e valutabili.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Il progetto si basa su una visione di quello che a lungo termine deve essere modificato all’interno di determinati setting, presso determinati target ed eventualmente presso determinati moltiplicatori.

    Gli obiettivi sono stati desunti in modo chiaro dalla motivazione del progetto.

    Gli obiettivi in riferimento ai setting e ai target sono concreti (orientati verso gli esiti).

    Tutti gli obiettivi sono ‘smart’, vale a dire specifici, misurabili/valutabili, ambiziosi, realistici e delimitati temporalmente.

  • La procedura è motivata in modo chiaro con riferimento ai nessi causali presunti.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Vengono presentati i nessi tra le misure e gli obiettivi del progetto (p. es. sulla base di modelli di efficacia).

    La procedura (strategia, misure e metodi) è calibrata ai diversi contesti e appropriata per raggiungere i target e gli obiettivi.

    Gli attori dei setting (gruppi d’interesse, moltiplicatori, target) sono coinvolti nell’elaborazione di misure, metodi e prodotti.

    I moltiplicatori traggono un beneficio concreto dal progetto.

  • Il progetto è teso a generare esiti durevoli.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Per indurre cambiamenti strutturali durevoli nei setting selezionati, il progetto contempla contemporaneamente più livelli di intervento (individui, gruppi, organizzazione, contesto vitale e contesto politico/sociale).

    Il progetto promuove un confronto approfondito dei target con il tema selezionato riguardante la salute (intensità, ripetizioni) e in tal modo incoraggia processi di sviluppo improntati all’autodeterminazione.

    Per migliorare la sua efficacia, il progetto promuove l’impegno attivo di moltiplicatori e persone di riferimento.

  • La scelta dei setting, dei target ed eventualmente dei moltiplicatori è plausibilmente giustificata in vista degli esiti che si intendono ottenere.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Le particolarità dei setting, dei target e dei moltiplicatori (caratteristiche, dimensione, risorse ecc.) sono note e sono state descritte.

    Setting, target e moltiplicatori sono stati scelti in modo da poter conseguire la massima efficacia (esiti).

    Setting, target e moltiplicatori sono stati scelti in modo da promuovere l’equità nella salute e ridurre le corrispondenti disuguaglianze e discriminazioni.

  • Le risorse finanziarie e di personale necessarie ai fini del progetto sono garantite.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Tutte le spese necessarie per la pianificazione, la realizzazione e la valutazione del progetto (spese di materiale, di personale ecc.) e le entrate (mezzi propri, di terzi) sono iscritte a budget e compensate.

    Gli interessi di finanziatori o sponsor sono compatibili con i valori alla base del progetto e con le direttive di sponsorizzazione dei setting selezionati.

    I mezzi finanziari e le risorse umane di terzi (partner, moltiplicatori, target) sono garantiti in modo vincolante.

    Le misure sono state pianificate in termini realistici dal punto di vista finanziario e temporale in modo da poter raggiungere gli obiettivi prefissati.

Criteri qualitativi (progetti) (pdf)
Criteri qualitativi (progetti) (xlsm.zip)

  • Il programma è teso a generare esiti durevoli.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Per indurre cambiamenti strutturali durevoli nei setting selezionati, il programma contempla contemporaneamente più livelli di intervento (individui, gruppi, organizzazione, contesto vitale e contesto politico/sociale).

    Il programma ovvero i relativi progetti promuovono un confronto approfondito dei target con il tema selezionato riguardante la salute (intensità, ripetizioni) e in tal modo incoraggiano processi di sviluppo improntati all’autodeterminazione.

    Per una maggiore efficacia, il programma ovvero i relativi progetti promuovono l’impegno attivo di moltiplicatori e persone di riferimento.

  • Il programma ha diverse fonti di finanziamento garantite a lungo termine.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    I cantoni sono tenuti a finanziare almeno il 50% dei costi del programma d’azione cantonale.

    I contributi finanziari per il programma d’azione cantonale sono garantiti per diversi anni.

  • Il programma contiene e combina misure su quattro livelli: interventi, politica, interconnessioni e pubbliche relazioni.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Il programma identifica, moltiplica e radica progetti collaudati, efficaci e qualitativamente validi.

    Il programma assicura collegamenti e transizioni tra i suoi progetti.

    Il programma promuove strutture cantonali o comunali durevoli e punta a garantire che i temi dell’alimentazione, dell’attività fisica e della salute psichica diventino o restino priorità della politica sanitaria cantonale.

    Il programma è teso a far sì che le offerte sviluppate con successo a livello cantonale vengano diffuse e radicate a lungo termine nelle strutture ordinarie del cantone.

    Il programma concentra le forze sul tema selezionato riguardante la salute e assicura la coerenza e il coordinamento delle offerte nel cantone.

    Il programma sensibilizza la popolazione sul tema selezionato riguardante la salute.

    Il programma è teso a far conoscere le sue offerte ai target e ai moltiplicatori e li motiva a usufruirne.

  • Le risorse finanziarie e di personale necessarie ai fini del programma sono garantite.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Tutte le spese necessarie per la pianificazione, la realizzazione e la valutazione del programma (spese di materiale, di personale ecc.) e le entrate (mezzi propri, di terzi) sono iscritte a budget e compensate.

    Gli interessi di finanziatori o sponsor sono compatibili con i valori alla base del programma e con le direttive di sponsorizzazione dei setting selezionati.

    I mezzi finanziari e le risorse umane di terzi (partner, moltiplicatori, target) sono garantiti in modo vincolante.

    Le misure sono state pianificate in termini realistici dal punto di vista finanziario e temporale in modo da poter raggiungeregli obiettivi prefissati.

  • Il programma ha una visione e obiettivi concreti (orientati verso gli esiti valutabili).

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Il programma si basa su una visione di quello che a lungo termine deve essere modificato all'interno di determinati setting e presso determinati target e moltiplicatori.

    Gli obiettivi sono stati desunti in modo chiaro dalla motivazione del programma.

    Gli obiettivi in riferimento ai setting e ai target sono concreti (orientati verso gli esiti).

    Tutti gli obiettivi sono ‘smart’, vale a dire specifici, misurabili/valutabili, ambiziosi, realistici e delimitati temporalmente.

    I singoli progetti sono stati scelti in modo tale da completarsi in maniera ottimale in termini di obiettivi del programma.

  • La scelta dei setting, dei target e dei moltiplicatori è plausibilmente giustificata in un’ottica di fasi della vita.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Le particolarità dei setting, dei target e dei moltiplicatori (p. es. caratteristiche, dimensioni, risorse) sono note e sono state descritte.

    Sono stati definiti i target prioritari e vulnerabili e le fasi della vita e di passaggio (transizioni) particolarmente significativi.

    La scelta dei setting, dei target e dei moltiplicatori tiene conto delle esigenze delle persone che variano a seconda della fase di vita.

    Vengono coinvolte le principali persone di riferimento e persone influenti (famiglia, insegnanti, medici specialisti ecc.) come pure le sfere di vita fondamentali.

  • Le procedure sono motivate in modo chiaro con riferimento ai nessi causali presunti.

    Indicatori Fasi del progetto
    CO IM VA

    Vengono presentati i nessi tra le misure/i progetti e gli obiettivi del programma (p. es. sulla base di modelli di efficacia).

    Le procedure (strategie, progetti, metodi) sono calibrate ai diversi contesti e appropriate per raggiungere i target e gli obiettivi.

    Gli attori dei setting, i target ed eventualmente i moltiplicatori sono coinvolti nell’elaborazione di misure, metodi e prodotti.

    I moltiplicatori traggono un beneficio concreto dal programma e dai relativi progetti.

    I progetti per il programma vengono selezionati sulla base di criteri qualitativi unitari e vincolanti.

    Il contributo dei diversi progetti e delle diverse misure al raggiungimento degli obiettivi del programma è evidente.

Criteri qualitativi (programmi) (pdf)
Criteri valutazione KAP (pdf)
Criteri qualitativi (programmi) (xlsm.zip)
Criteri valutazione PAC (xlsm.zip)

  • Qui vengono fornite informazioni in merito ai contenuti ideali della bozza.

    Bozza (progetto) (pdf) | Bozza modello (progetto) (docx.zip) | Bozza (programma) (pdf) | Bozza modello (programma) (docx.zip)
  • Ogni concetto esige l'allestimento dettagliato di un budget. Questa checklist contempla tutte le posizioni importanti del budget da considerare nel quadro di un concetto o di una richiesta di progetto.

    Checklist (pdf)
  • Il modello di classificazione dei risultati è un strumento di sviluppo qualitativo, che può essere utilizzato a diversi livelli: a livello di progetto, di programma, di situazione o persino per la pianificazione e la valutazione di strategie cantonali o nazionali. Ai diversi livelli suddetti, il modello di classificazione dei risultati può servire per l'analisi della situazione, la pianificazione, la conduzione, la valutazione, la prova dell'efficacia e quindi altresì per legittimare i fondi utilizzati agli occhi dell'opinione pubblica. Esso consente infine di posizionare chiaramente singoli progetti, programmi o istituzioni in un contesto più ampio e di raffrontarli ad altri progetti, programmi o istituzioni

    Classificazione risultati

    Istruzioni (pdf) | Sintesi modello (pdf) | Modello (ppt.zip) | Modello workshop (pdf)
  • Qui vengono fornite informazioni in merito agli aspetti della bozza che vengono poi trattati in maniera esaustiva nell'ambito di un concetto. L'elenco degli elementi è disponibile anche in formato Word, quale strumento di lavoro individuale.

    Concetto (progetto) (pdf) | Concetto modello (progetto) (docx.zip) | Concetto (programma) (pdf) | Concetto modello (programma) (docx.zip)
  • La tabella di pianificazione rappresenta lo strumento centrale per la pianificazione di un progetto. Essa serve a:

    • distinguere visioni e obiettivi (esiti) da strategie e misure (interventi)
    • chiarire e precisare gli obiettivi del progetto
    • definire indicatori e valori ideali per il raggiungimento degli obiettivi
    • fissare delle strategie
    • suddividere in tappe il progetto fissando delle pietre miliari

    Tabella di pianificazione

    Istruzioni (pdf) | Modello (doc.zip)
  • Nella tabella di valutazione si definisce in che modo occorre verificare il raggiungimento di obiettivi ultimi e parziali del progetto soggetti a valutazione. La verifica sistematica degli esiti del progetto serve quale strumento di conduzione dello stesso e quale prova dei risultati raggiunti. Nella tabella, oltre agli obiettivi, vengono riportate anche altri aspetti della valutazione. Su questa base si determinano la forma della valutazione, i metodi di rilevamento, le scadenze e le responsabilità.

    Tabella_di_valutazione

    Istruzioni (pdf) | Modello (doc.zip)
  • Le strategie e le misure sono idonee per raggiungere gli obiettivi del progetto o del programma?
  • Sono disponibili sufficienti risorse finanziarie e umane per poter realizzare le misure con un buon livello qualitativo?
  • Nel progetto avete incluso anche riserve per gli imprevisti?
  • Riassunto strutturato delle prime idee e dei primi accertamenti riguardanti un progetto o un programma previsto. La bozza contiene essenzialmente indicazioni relative a motivazione, obiettivi, procedure, organizzazione e risorse. Sulla base della bozza si decide se procedere all'elaborazione di un concetto dettagliato.
  • Documento di pianificazione vincolante per un intervento (p. es. per un progetto o un programma). Il concetto illustra essenzialmente la motivazione all’origine di un intervento, descrive gli obiettivi e la procedura, e definisce in che modo l’intervento deve essere organizzato e valutato nonché quali sono le risorse necessarie. -> A differenza della bozza di un progetto o di un programma, il concetto è più completo, dettagliato e vincolante.
  • I gruppi d’interesse (stakeholder) sono gruppi che, in ragione della loro funzione, hanno degli interessi o delle aspettative in relazione a un’offerta, un servizio, un progetto/programma, un’organizzazione o un setting. Tra essi figurano i destinatari di una prestazione, i finanziatori nonché le persone coinvolte nella fornitura di un servizio o in grado di influenzarla (p. es. partner, autorità). I termini gruppi d’interesse e stakeholder vengono utilizzati come sinonimi
  • Gruppo di popolazione o gruppo d’interesse di un setting a cui fanno riferimento gli obiettivi di un intervento.
  • Parametro osservabile o misurabile empiricamente. Gli indicatori fungono da indici quantitativi o qualitativi ausiliari per la valutazione di circostanze (per lo più complesse) che non possono essere misurate o osservate direttamente.
  • Una misura è un intervento concreto elaborato nel quadro di una strategia, con scadenze e responsabilità precise, che serve a raggiungere obiettivi predefiniti. -> Da distinguere da strategia.
  • Obiettivi 'Specifici', 'Misurabili', 'Ambiziosi', 'Realistici’ e 'Temporalmente limitati'.
  • Stato auspicato che si intende raggiungere mediante un progetto o un programma entro una scadenza prestabilita. Gli obiettivi dei progetti o dei programmi possono essere obiettivi in termini di prestazioni (output) oppure obiettivi in termini d’impatto (outcome). -> Da distinguere da impatto.
  • Base concettuale che descrive il modo in cui le organizzazioni e le aziende intendono procedere nel complesso per raggiungere i loro obiettivi a lungo termine. Nell’ambito della gestione di progetto, le strategie definiscono gli approcci globali d’intervento e forniscono il quadro generale per la definizione e la combinazione delle misure.
  • Avvenimenti di particolare importanza nel corso di un progetto o programma. Da un lato i traguardi intermedi consentono di suddividere un progetto o un programma in tappe verificabili con obiettivi parziali che ne facilitano la pianificazione, la conduzione e il controllo. D’altro canto i traguardi intermedi sono spesso legati a decisioni importanti, p. es. nell’ambito del controllo contrattuale.
  • Una visione definisce le condizioni desiderate e descrive uno scenario futuro ideale in una prospettiva a lungo termine, vale a dire oltre la durata di un progetto o di un programma. Una buona visione è semplice e comprensibile, e motiva le persone coinvolte a impegnarsi e a fornire il proprio contributo per raggiungere un obiettivo comune, a prescindere dagli interessi potenzialmente diversi.
Ultima modifica: 18 novembre 2013 19:27